-
Ippodromo Bologna
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00105

Domenica 28 Ottobre la “Grande Festa delle Felsinarie” all’Ippodromo Arcoveggio

  dalle ore 10.00  ( inizio corse ore 14.30)
Con il Patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Città metropolitana,  del Comune di Bologna   e del Quartiere Navile
in collaborazione con Confcommercio Ascom Bologna
Nell'ambito della XV Festa Internazionale della Storia" 2018
 
 
Andranno regolarmente in scena domenica 28 ottobre I Palii delle Felsinarie”, con i cavalli del Palio dei Quartieri e del Palio dei Comuni al centro di un'intera giornata di  Festa per tutta la Città metropolitana. L'ippodromo bolognese aprirà i cancelli alle 10 del mattino per un evento che offrirà fin verso sera - a km 0 - il sapore “buono” delle Sagre del territorio, riscoprendo la nostra storia e cultura anche attraverso sfilate in costumi d'epoca, giochi per tutti, sport, laboratori e animazioni per i bambini, mostre, presentazioni di libri, curiosità, divertimenti.
Si comincerà dunque al mattino con gli stand e le mostre, con “L’inventastorie delle mille e una Bologna” di Maga Rossina, laboratorio (gratuito) per bambini di invenzione fiabesca a cura dell'Associazione Culturale Youkali, con lezioni aperte di Kung Fu per adulti del maestro Andrea Corticelli, con i profumati percorsi enogastronomici (dall'Appennino i Borlenghi fatti al momento, i crostini al tartufo della Valsamoggia in degustazione, tigelle, crescentine, fritto misto alla bolognese, tortellini, pane, dolci, polenta al ragù, sughi e mosto, biscotti, patate "tornado", birre artigianali, vini doc e tanto altro. Presenti il Birrificio Petroniano e, da Gaggio Montano, quello de Il Gaggiolino, quest'ultimo con la novità del "cioccolatino alla birra" realizzato a mano).
Street Food locali d'eccellenza, dunque, ma anche la Mostra sui 15 anni della "Festa Internazionale della Storia", quella dell'associazione Terra Storia Memoria di Castel San Pietro Terme, le animazioni sportive del C.S.I. Centro Sportivo Italiano, i giochi di società dell'A.P.S. Giovani nel Tempo che divertono e proteggono la memoria , i maxigonfiabili nel parco giochi.   E dal Quartiere Navile, un gustoso ed allegro stand organizzato da un gruppo di genitori delle Scuole Acri.
 

Ci saranno poi le spettacolari moto Harley Davidson, del Moto Club FMI Bononia (Gruppo Harleysta bolognese soprattutto femminile!), la vettura dell'Autocarrozzeria 3T s.r.l. dedicata alla collaborazione con l’Associazione Succede Solo a Bologna e alla quinta edizione del San Locca Day, wrappata con tutte le immagini che i follower  hanno postato attraverso instagram.
 
Nel pomeriggio, con l'inizio delle corse dei cavalli alle 14.30, la Festa delle Felsinarie entrerà nel vivo: la sfilata del Corteo storico della Badessa di Ozzano dell'Emilia (Comune vincitore 2017), il gruppo del Barbarossa della Città di Medicina con Arcieri, Armigeri, tamburini e sbandieratori, il "battesimo della sella" con il Pony Club Fiorello del Pradazzo, l'HippoTram per visitare le scuderie dei cavalli, ancora le animazioni sportive a cura del C.S.I., lezioni aperte di Kung Fu questa volta per bambini e ragazzi, il laboratorio “Costruire gli aquiloni delle contrade” con l'Associazione Youkali, l'estemporanea di sculture dell'artista Eugenio Lenzi, autore dei Trofei dei Palii delle Felsinarie.
 
Saranno presentati inoltre due volumi molto particolari:
* "Invito alla corsa" (ma qui non  si tratta di quella dei cavalli !) scritto da Vito Melito (detentore tra l'altro del record della 100 km) e curato da Carlo Orzeszko per la BudPress, vero "vademecum tecnico-culturale per il corridore dilettante e non", realizzato con il patrocinio della Fidal e Human Performance Institute Bologna.
*"NON VI è NULLA DI PIU' ASTRATTO DEL REALE"  Storia a Fumetti che svela un Giorgio Morandi inedito, a cura dello scrittore Claudio Bolognini e del pittore e vignettista Fabrizio Fabbri, che nell'occasione realizzerà dal vivo alcuni fumetti che donerà ai bambini.
Il XV  Palio dei Quartieri, il XII  Palio dei Comuni e le altre corse al trotto – in tutto otto nel pomeriggio - saranno dedicate al Comune di Bologna, alla XV Festa Internazionale della Storia, a Confcommercio Ascom Città Metropolitana di Bologna che sostiene la manifestazione dei Palii fin dalla sua prima edizione, a Il Resto del Carlino, a Cavallo Magazine, allo sponsor Mol Italia e Orlandi Lubrificanti.
 (vedi lo Speciale di CAVALLO MAGAZINE )
Per rievocare i Palii  che si celebravano in Piazza Maggiore e per le vie del centro, cavalli e guidatori dei Palii delle Felsinarie sono abbinati ad estrazione rispettivamente ai Quartieri ed ai Comuni partecipanti, e tutti – soprattutto i bambini, con le tante attrazioni organizzate per loro - potranno fare il tifo per il proprio Quartiere (9 i cavalli come 9 erano i Quartieri fin al 2015) e Comune di appartenenza.
I vincitori dello scorso anno: Quartiere Savena   e   Comune di Ozzano dell'Emilia.
 
I COMUNI PARTECIPANTI al Palio 2018 sono
CASTEL SAN PIETRO TERME
CREVALCORE
MEDICINA
MONTE SAN PIETRO
OZZANO DELL'EMILIA(=VINCITORE 2017 )
SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO
SASSO MARCONI
UNIONE APPENNINO BOLOGNESE
UNIONE RENO GALLIERA
VALSAMOGGIA
 
Il ricavato dell’evento, in collaborazione con l'Associazione Succede solo a Bologna, è dedicato ai restauri della Cripta di San Zama
 
L'ingresso sarà gratuito al mattino per tutti,
mentre dalle 13.30 sarà gratuito per i bambini e per le signore,
 oltre che per i residenti nei 10 comuni partecipanti al Palio.  Per gli altri, solo € 3,00
 
 
La manifestazione, che si terrà anche in caso di maltempo (con le eventuali necessarie modifiche/riduzioni di programma dovute alle condizioni climatiche ) si avvale della collaborazione dei Quartieri, dei Comuni e delle Unioni di Comuni partecipanti
nonchè delle Associazioni e delle Società Sportive del territorio aderenti.
 
> Torna Indietro