-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

MARTEDI' 18 LUGLIO PREMIO A.D.A.C. / FEDERALBERGHI - Semifinale Superfrustino Sisal Matchpoint Jr - inizio corse ore 21.00

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA SERATA DI CORSE  
Il Superfrustino 2017  mette in scena la sua terza puntata stagionale indossando  t- shirt e jeans  ed invitando sotto i riflettori del Savio  10 tra le più fulgide stelle del firmamento giovanile, figli d’arte spesso in vista anche in contesti d’elite, ma anche talenti maturati all’ombra di referenziate “botteghe” nelle qual imparare i segreti del trotto e dalle quali partire per scalare le tappe di una professione difficile, selettiva, a volte impietosamente dura, ma appassionante in tutte le sue declinazione. Il red carpet cesenate applaudirà in sequenza, Francesco Tufano, classe ’90 e già una grande esperienza maturata dapprima  sotto l’egida di papà Vincenzo e poi come parte attiva in quella che il buon Salvio Cervone battezzò la “Tufanomania”,  con punte classiche rappresentate da Oneghin Del Ronco e Skylane Dany, il coetaneo Edoardo Loccisano, piemontese di Givoletto come il suo mentore Marco Smorgon e driver di sostanza che dopo profusione si successi tra le piste del nord ovest ha mostrato irriverente talento mettendosi in luce anche nel tempio di Vincennes con la giumenta Uriel, proseguendo con il lombardo Lorenzo Besana, erede del bravo trainer Carlo e di Donna Daniela Nobili, per qualche lustro amazzone di punta del circuito nazionale e già sorprendente vincitore del Superfrustino, il quale,  torna alle origini dopo qualche annata in chiaroscuro desideroso di un rilancio che, mani d’oro e istinto da “prima lama”, gli potrebbero consentire anche con un piccolo aiuto della buona sorte. Giramondo per scelta e per natura, Michela Racca è uno dei nomi nuovi e più vincenti del trotto azzurro, sin da allieva ha indossato con successo la giubba della Sant’Eusebio, poi, dopo intermezzi francesi, pause di riflessione e avventure toscane, ha deciso di tornare all’ovile collaborando quando necessario con la franchigia di casa Rocca, mentre il giovanissimo Luca Lovera sembra ricalcare la carriera giovanile di papà Marino, brillante promessa negli anni 80 e ora sapiente allenatore e uomo di elevata caratura morale, con il sempre più convincente Alessandro Muretti a ribadire le sue qualità di eccellente esecutore come si evince dal recentissimo successo austriaco a bordo dell’italo sloveno Samurai Be. Entusiasmo ai limiti dell’incoscienza ma grandi doti per Claudio Monte, il pupillo di Massimiliano, è balzato agli onori della cronaca ippica vincendo il trofeo dedicato a Luigino Canzi ed ora sgomita per un posto al sole nella competitiva area toscana, mentre per il siculo Manuel Pistone,  la palestra del nord est a casa Sarzetto è stata selettiva scuola dalla quale partire per poi assurgere ad uno dei team di successo del trotto nazionale ,quello diretto da Ale Gocciadoro,  Salvatore Cintura ha i cavalli nel sangue e mani ricche di talento, lo stile ricalca quello del pluripremiato Natale, padre orgoglioso  che da sempre vanta fama di professionista esemplare, per chiudere con Gennaro Pacileo, il più esperto del gruppo il quale vanta una finale raggiunta con grande fatica e merito e che mira senza meno a ritagliarsi un ruolo di punta maramaldeggiando tra gli impianti del centro Italia. Non mancherà lo spettacolo, l’agonismo sarà l’elemento precipuo della serata ed uno solo dei dieci ospiti strapperà il pass per il 22 agosto,  le chance sembrano subito eccellenti per Luca Lovera grazie a Regina Kosmos nel prologo del trofeo, terza corsa serale nella quale vantano ruolo di punta anche i binomi Renilkam/Pacileo e Per Te Mtt/Racca. Prosieguo nel segno, probabile, di Cintura Jr e Unique Men, podio nelle corde della coppia Umbral Muretti, ma attenzione alla decaduta Ulena Gual, Pacileo potrebbe trarne punti apprezzati all’epilogo serale, mentre nell’handicap per esperti pirati delle piste, sorteggio benedetto per Loccisano, Monte e Muretti, ai quali sono rispettivamente affidati Peppe Della Corte, Ronaldo Grad e Redbull du Kras. Giunti alla quarta prova, i protagonisti della serata saliranno in sediolo ad anziani di buon livello per affrontare l’ostica distanza del doppio chilometro, la classifica suonerà a festa per qualcuno e per gli altri  le occasioni di  rimediare ad uno scarno punteggio, sono ridotte al lumicino, il pronostico affida a Rob Mabel e Tacos Font i suoi indiscussi favori e a Pacileo e Racca ancora un buon rating, terze forze Regensbourg e Pistone. L’arrivo della sfida a maggior tasso tecnico chiuderà i giochi emettendo la fatidica sentenza, qui, .la classe di Real Mede Sm è in grado premiare Cintura, ma la rientrante Stella di Azzurra è annunciata in grande forma e Pistone potrebbe trarne lusinghieri esiti per la sua eventuale promozione, il ritrovato Senator Roc, dal canto suo vanta collocazione propizia ad una buona messe di punti per Michela Racca, la sorpresa invece sarà Stankovic Ok, statuario campione in fieri spesso vittima delle sue tare caratteriali che Alessandro Muretti conosce a menadito avendone seguito la sfortunata avventura nel Nastro Azzurro targato 2014. 

> Torna Indietro