-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

RESOCONTO DELLE CORSE DI GIOVEDI' 18 AGOSTO

Tre anni in bella vista nella nuvolosa serata del Savio, con sei eccellenti proposte della leva 2013 in pista, per un miglio dall’incerto pronostico,  che ha perso subito dopo lo stacco   Underworld vittima di una irreparabile rottura e ai quattrocento iniziali Uragano Dei Lady, mentre Utopia Trio ha preso in fretta l’iniziativa sul favorito Ultras Grif e Uppupa Spritz abbandonava la corda per andare a caccia del duo di testa lasciando in coda al manipolo il solitario Ustromar. Lungo il percorso Utopia e Mattia Orlando non lesinavano il ritmo, Uppupa pagava l osforzo retrocedo in terza posizione mentre Ultras ci provava in arrivo senza però minacciare la ritrovata portacolori della azzanese scuderia Trio che si affermava in 1.13.9, con Uppupa terza ad ampio margine. Prologo nel segno di Roberto Vecchione e della prolifica partnership che lega il driver campano al trainer teutonico Holger Ehlert, binomio in vetrina grazie al franco primo piano di Unire Jet, che in 1.16.9 sull’inedita distanza del doppio chilometro,  ha irretito un labile concorrenza capitanata dal compagno di paddock Universo Jet  secondo su Urasia Tab, poi, testimone ai gentleman e arrivo a fruste alzate tra Nedved Kyu e Purley’s Treb con quest’ultimo a fornire il colpo di reni decisivo e vincere nelle mani di Matteo Zaccherini sul biondo portacolori di Carlo Hudorovich, terzo il glorioso Locomotion Om, ancora in quota dopo oneroso percorso all’esterno del battistrada Obelix Np, per i vincitore ed il suo degno contraltare media di 1.15.7, mentre alla terza toccava ai cadetti, impegnati sui duemila metri, con il solito Vecchione favorito a bordo di Terrific Pick, allieva e portacolori di Holger Ehlert che si mostrava poco battagliera nelle fasi finali, a vantaggio del compagno di allenamento Thor Gual, passato di giustezza in prossimità del palo ben sostenuto da Andrea Farolfi, con Tornado Del Vento sul terzo gradino del podio, il tutto in 1.16.3. Vittoria per distacco alla quarta per la prima erede di Pascià Lest ,  1.15.9 la media che ha sancito la netta superiorità di Vannata nei confronti degli avversari capitanati da Vaio Dei Veltri su Vlad Vik, con la connection Vecchione/Ehlert ancora a segno, doppio per il driver e triplo per l’allenatore, mentre alla quarta, turno per anziani e vittoria in bello stile per Re Fosco Font e Andrea Farolfi in 1.15.9 sulla distanza allungata,  per il raddoppio in serata da parte del driver felsineo con Macaone Jet secondo nei confronti del penalizzato Sorens Petit. Ancora anziani alla sesta corsa per registrare la performance monstre di Sampey Zs, 1.14.1 per il maturo allievo di Tarcisio Greco che ha tenuto a debita distanza una progredita Rasa Bax, mentre al terzo posto è giunta l’ospite triestina Rubinha Grif, in rottura Sasha e Richard Zs, ed in chiusura, allievi e cadetti sulla breve distanza con Tina Turro brillante vincitrice in 1.16.4 nelle mani di Dorde Jevtic, davanti a Turandot Grif e a Tabata Ek che aveva condotto dal via.

> Torna Indietro