-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

RESOCONTO DELLE CORSE DI VENERDI' 4 LUGLIO 2014 - PREMIO SILEX ROMAGNA PANNELLI - TRIS

Tris – Premio Silex – Romagna Pannelli in cima al cartellone per questo venerdì sera nel quale la prima corsa, Premio SIME, era deputata a sancire il debutto stagionale dei due anni, momento sempre ricco di pathos e carico di aspettative. In undici dietro le ali della macchina, i giovani virgulti hanno brillantemente superato la prova nonostante fosse aperta a molteplici variabili, che non hanno minimamente scalfito le sicurezza di Andrea Farolfi tantomeno condizionato la performance del suo Toffy Zs, vincitore in un promettente 1.19.4  dopo manovrato percorso esterno su Today Winner Font e Ti D’Asolo. 

Secondo round con gentleman e cadetti in pista per il coast to coast vittorioso di Rissa del Pri e Matteo Zaccherini, seconde scelte al betting e facili alla meta su Rea Valm e sul favorito Robin Hood Om in 1.15.6, poi alla terza, prima vittoria di una giovane carriera, per il facoltoso Sofort Rl, allievo di Lorenzo Baldi che dopo un convincente trial di qualificazione aveva deluso le consistenti aspettative del suo team e si è riscattato con un tonico percorso all’avanguardia davanti a Sumatra Bi, tornata brillantemente dopo rottura e a Single Fks. Delusione alla quarta per i molti sostenitori del favorito Patriot Rl, leader senza colpo ferire sull’accondiscendente Ogill Rum ma a corto di argomenti a palo lontano per la vittoria ad alta quota, oltre 13/1 ed in 1.13.7 di Overkam Bi, condotto da Antonio Greppi e preminente in 1.13.7. 
Alle 22.30 è andata in scena la corsa Tris nazionale Premio Silex – Romagna Pannelli, un miglio riservato ai quattro anni con il pronostico diviso tra Rabarbaro Trio e Remember Me Sm; la pista ha premiato il secondo che in 1.13.9 ha sbaragliato il campo dominando su Ritz Bi e Raposa Mader, mentre Rabarbaro ha condotto sino al mezzo giro finale rimanendo però a corto di argomenti e finendo ai margini. Quote popolari per la tris, poco sopra i 180 euro, con l’inserimento di Rigoletto Jet a rendere soddisfacente la quartè, oltre i 600, mentre Rabat dei Greppi ha fatto lievitare a livelli di tutto rispetto la scommessa quintè che ha premiato con quasi 6000 bigliettoni i bravi e fortunati possessori del ticket vincente. 
Deluso dal crollo di Rabarbaro Trio, Marco Stefani si è prontamente rifatto portando al successo la duttile Simpaty Trio alla sesta corsa, con la tre anni allenata da Heiki Korpi vincitrice dopo strenua lotta sul movimentatore Saphir Horse e su Sirio Da Barco tutti molto vicini a media di 1.15.2. Il ritorno in scena dei gentleman li vedeva impegnati in sediolo ad anziani di lungo corso all’insegna dell’omogeneità dei valori in campo, equilibrio rotto dall’ennesimo successo stagionale del bravo Carlo Hudorovich, che dopo il suggello di martedì con Poker Bi ha bissato in coppia con Pocket Kronos in 1.15.2. In chiusura franco primo piano per Pennabianca Horse solitaria sul traguardo in 1.15.1 per la gioia di Nicola Bortolotti, mentre Pravda Bi ha regolato Oleandro Bro che aveva condotto sino alla piegata finale.
 
Nel corso della serata esibizione del duo “Duoi Capitani” e spettacolo equestre di Silvia Elena Resta, che in coppia con Emiliana Bellucci ha rappresentato la performance “L’Avorio e l’Ebano”, un momento molto suggestivo amplificato dalla bellezza dei due destrieri: Brillante de Zar e Cubano. 

Al Ristorante Trio show-cooking dello chef Mirko Rocca della “Locanda di Bagnara” (Bagnara di Romagna) che ha illustrato il menu ideato per l’occasione ai giornalisti Paolo Morelli e Claudia d’Angelo.
Per la rassegna “Cuochi in Pista” venerdì prossimo sarà la volta di Silver Succi, chef del Ristorante “Quartopiano” di Rimini.
 
    

> Torna Indietro