-
Ippodromo Cesena
Gioco Sicuro

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica
Per regolamenti, condizioni bonus e probabilità di vincita: www.agenziadoganemonopoli.gov.it e presso ippodromo.

Concessione n. 00106

SABATO 16 LUGLIO: PREMIO PLAUTUS FESTIVAL - INIZIO CORSE ORE 21.00

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA SERATA DI CORSE  
La settimana ippica cesenate chiude con un sabato all’insegna degli anziani, otto esperti, generosi e in qualche caso anche prestigiosi protagonisti di stagioni classiche, che i si sfideranno sulla selettiva distanza del doppio chilometro divisi in tre nastri. La prova si palesa nel complesso equilibrata,  nonostante la presenza del maturo Lotar Bi allo start, con il globetrotter di colori campani ancora affidato alle sapienti mani di Roberto Vecchione, pronto a farsi perdonare l’inattesa sconfitta patita di recente ad opera del carneade Skroce D’Aghi, mentre la regolarità di Socrate Benal e le qualità velocistiche di Roxy Viking, guidati rispettivamente da Valentino e Zanca , pone i due compagni di nastro del favorito in lizza per una brillante performance in ottica podio. Scendendo a quota meno venti ecco la stacanovista Nubiana Guasimo, ancora in pista dopo le fatiche del martedì  ad affrontare  compito difficile ma che la diligente allieva di Enrico Dall’Olio espleterà con la consueta dedizione e non stupirebbe un suo inserimento nelle zone nobili della  classifica stante la forma rodata, mentre dall’estremità dello schieramento Primavera As  ed Edoardo Bacalini tenteranno una difficile risalita fidando sulle proverbiali doti atletiche della talentuosa giumenta di giubba marchigiana. Nel segno dei “pochi ma buoni”  il prologo di serata, manche per cadetti dalle eccellenti qualità atletiche il cui ranking è capeggiato dal plurivincitore Talbot Di Azzurra, ospite toscano che da Staffoli sale in Romagna con la vittoria, la sesta consecutiva, nel mirino e Federico Esposito a dettarne le mosse  tattiche, mentre la velocista Tornesina Vol, con il giovane Schettino e la rodata Talita’s Cage, affidata a Vecchione paiono i più seri contendenti del declassato quattro anni allenato da Erik Bondo, mentre alla seconda, la lesta Une Histoire e la new entry Urlo di Mare si contenderanno il primato lottando a suon di parziali, con Unita Del Rio nei panni della terza forza. Testimone ai gentleman e ad un nutrito gruppo di vecchie gloria alla terza corsa, due i giri di pista da percorrere e concreti progetti di fuga per Regina Kosmos e Giancarlo Calabresi, con Spartakus e Canali ad inseguire unitamente alla collaudata copppia Luther D’Asolo /Filippo Monti, ed alla quarta, altra manche del Trofeo “senza frusta”, cronometri bollenti e lettura tattica complessa con possibile strappo in partenza di Stiaccino Jet, ancora a secco nella stagione cesenate , e pressing del panzer Rio di Mazval, non una freccia nelle fasi d’avvio ma generoso ed in forma, il tutto per favorire un inserimento della giornaliera Radenska D’Aghi, attesa ad una prestazione ad effetto con Vecchione partner ideale per disciplinarne gli ardori, mentre alla quinta, arzille “vecchiette” e anziane di nuovo conio incrociano forme ed esperienza in un miglio tutto in rosa,che vede Nespolita e Michela Racca prime scelte su Silvia Guida e Stella Trio, pedine di spicco per Vecchione e Stefani. Equilibrio e qualità contrassegnano la sesta corsa, miglio per tre anni dall’ottimo ruolino di marcia, con Urban Legend all’esordio sulla pista dopo i successi palermitani,Uno Dei Nof a ribadire i recenti progressi e Ubimaior Bi al rientro dopo uno scorcio, il tutto per regalare pathos e spettacolo prima dell’epilogo riservato ai quattro anni, in otto sulla breve con Topasky Etoilee Federico Esposito favoriti dalla concrete chance e preferiti al fratello d’arte Tai Lest , di recente vincitore in bello ostile con il driver che anche stasera con accompagnerà in pista, il giovane promettente Simone Basano.

> Torna Indietro